Scopri i Cuccioli Disponibili Cliccando QUI.

EDUCAZIONE DEL CUCCIOLO P2 – Arrivo del Cucciolo

Come impostare le prime settimane a casa con il cucciolo?

Consiglio spassionato? Prendetevi almeno una settimana di vacanza! E prima che il cucciolo arrivi in casa, fatevi già un’idea di come sarà la sua vita nel futuro, di come vorrete gestirlo... fate un lavoro che vi permette di tenerlo con voi o starà a casa? Dog sitter o asilo? Vacanze insieme? Come organizziamo la giornata? Lo portiamo al ristorante con noi? ect

Se non siete così fortunati da avere un lavoro che vi permetta di tenere il vostro amico con voi la scelta migliore e trovare una buona dogsitter di fiducia che vi dia una mano nelle ore in cui voi sarete fuori. Così che il cane possa abituarsi anche a star solo qualche ora, a differenza di un asilo.

Nelle prime settimane cerchiamo di essere chiari anche sui limiti. Non vogliamo che il nostro cucciolo salga sul divano? Non vogliamo che dorma con noi sul letto? Allora dobbiamo essere COERENTI, o creeremo soltanto confusione in lui che poi, quando verrà sgridato perché accucciato sul divano, non capirà il perché e continueremo a trovarlo li.

Alcuni punti molto importanti:

  1. !! NON ROMPETEGLI LE SCATOLE !!

Questo è forse il punto più importante.. Il 99% delle volte un cucciolo appena arrivato nella nuova casa viene subito tempestato di attenzioni da tutti i componenti della famiglia. Tutti lo chiamano di continuo anche se lui non conosce il suo nome, tutti gli tirano cose, provano a insegnargli i comandi e tricks (zampa, rotola ect). L'arrivo di un cucciolo è sempre una cosa stupenda è particolarmente attesa, ma dobbiamo ricordarci che non è arrivato un pupazzo ma un essere vivente e pensante capace di provare anche disagio e stress.

 allevamento bulldog francese emilia romagna italia cucciolo

  1. IGNORATE IL CUCCIOLO

Conseguenza diretta del punto precedente. Vi sembrerà strano ma funziona proprio così: ignorando il cucciolo gli date la possibilità di osservarvi in tranquillità, in modo che possa comprendere cosa gli stia succedendo e perché si trova in questo nuovo posto con questi sconosciuti. Questo vi aiuterà poi per il richiamo, perché quando avrete necessità di chiamarlo realmente per qualche necessità lui verrà subito. In questo modo il richiamo e non perde valore. voi come vi comportereste se un'altra persona vi chiamasse di continuo? sicuramente dopo 5 6 volte lo ignorereste completamente.

 

  1. OCCHIO ALLE CIOTOLE

La ciotola del cibo (a differenza di quella dell'acqua) non andrebbe mai lasciata a disposizione o comunque vuota, dopo l'ora del pasto. lasciandola piena avremmo conseguenze negative come la riduzione dell'appetito ai pasti successivi, perché il cane è convinto che ci sarà sempre. Anche lasciare la ciotola vuota è sbagliato in quanto crea delle aspettative di ulteriore cibo che ovviamente non arriverà. Chi ha questa cattiva abitudine rischia di trovarsi con il cucciolo che non mangia e di dover aggiungere qualcosa per assaporare il gusto: inizierà così la vostra schiavitù. Non assistete al pasto, se proprio volete controllarlo tenetevi a distanza.

 

  1. NIENTE CIBO DAL TAVOLO

Perché? Perché è una cattiva abitudine! Non solo perché rischiereste di dargli qualcosa che potrebbe farlo star male.. ma soprattutto perché una volta capito che da li otterrà qualcosa di piacevole, ve lo verrà a chiedere all’infinito

 

  1. NON PREMIATE IL CUCCIOLO DI CONTINUO E INUTILMENTE

Premiare un cucciolo è come fissare nella sua testa “ok questa cosa si può fare". spesso premiamo cose che non è giusto premiare senza neanche accorgercene. però poi ci lamentiamo perchè il cane fa una cosa che non ci aggrada e non capiamo da chi l'abbia imparata. piccolo suggerimento: n soprattutto da cucciolo premiatelo solo se viene al richiamo.

 

  1. NON INSEGNATE ALCUN COMANDO AL CUCCIOLO

Questo punto sembra alquanto difficile da far capire ai proprietari. sembra quasi che l'obiettivo principale sia quello di insegnare al nuovo arrivato tutto il programma di tutte le discipline sportive cinofile. Ma perché? A cosa ci serve? Cosa ci guadagniamo da un “zampa” o da un “rotola”? la verità è che accresce solo il nostro ego. Niente di più scorretto per il nostro rapporto col cucciolo. Il legame, quello vero, lo creerete soltanto facendo delle attività piacevoli insieme come corse al parco o anche solo tirare i bastoncini.

 allevamento bulldog francese italia cucciolo emilia romagna

  1. INSEGNATEGLI A STARE SOLO

    - (argomento molto ampio che approfondiremo in un articolo a sé)
separatore bulldog francese expo
Scopri i nostri cuccioli disponibili CLICCANDO QUI
____
Ci teniamo a Ricordare che:

A differenza della maggior parte degli allevatori di questa razza, i genitori di tutti i nostri cuccioli sono Testati e Certificati geneticamente (per DNA) regolarmente da Veterinari e Laboratori Accreditati in Italia.

 Inoltre, i cuccioli del nostro allevamento sono spesso figli di Campioni Nazionali ed Internazionali di Bellezza!

Possediamo regolare affisso ENCI e FCI.

I nostri cuccioli nascono in Italia e sono Italiani, sono vaccinati, sverminati, hanno Pedigree, Microchip e Test Genetici Parentali di Razza.

Occhio! Per la legge italiana, chi adotta un Bouledogue CON Pedigree, adotta un Bouledogue che rispetta le caratteristiche della razza!
Altrimenti, se stai comprando un "bouledogue" senza pedigree, ti stanno Fregando! Ti conviene andare in canile, spendere 0€ e adottare un cucciolo abbandonato! Infatti, se compri un "bouledogue" senza pedigree, stai Perdendo Soldi Inutilmente perchè NON potrai dire ai tuoi amici che hai un Bouledogue!... Oggettivamente, hai un Meticcio!

Attenzione! Come puoi vedere, siamo un allevamento professionale e disdegniamo tutti gli allevatori che maltrattano questa splendida razza facendo accoppiamenti infelici o comprando cani all'estero (a basso costo e con più di qualche malattia?) per rivenderli in Italia solo per ricavare profitti! Infine, ricordiamo che un bouledogue senza pedigree o nato all'estero (senza test genetici parentali? Malato?) lo pagherai poco all'inizio, ma dopo... Spenderai molto di più per curarlo e renderlo felice!

cuccioli di bulldog francese
DOMANDE FREQUENTI:
- Avete Cuccioli Disponibili SubitoSolitamente non abbiamo cuccioli disponibili subito. Questo perchè abbiamo prenotazioni da famiglie che aspettano da diversi mesi un nostro cucciolo. Se stai cercando un Bulldog Francese dal nosto allevemanto ti consigliamo di contattarci, senza impegno, al 3384056243 oppure Clicca Qui 

Posso vedere i Pedigree dei vostri Bulldog Adulti?  Certo! Abbiamo creato una pagina dedicata solo ai nostri Bulldog Adulti. Siamo un Allevamento Professionale e non nascondiamo assolutamente nulla! infatti, abbiamo reso visibili OnLine anche i Pedigree! Per vedere i Pedigree Clicca Qui.

- E' possibile Visitare l'Allevamento? Assolutamente Sì! Ci farebbe tanto piacere conoscere la famiglia che accoglierà un nostro cucciolo! Siamo sempre aperti alle visite, anche nel weekend. Ti chiediamo solo di organizzare un appuntamento al 3384056243.
Se vuoi iniziare a scoprire qualcosa di più sul nostro Allevamento Clicca QUI.
Nel caso tu non possa venire in allevamento, siamo disponibili a consegnare il cucciolo personalmente rimborsando il costo fisico del viaggio.

- Dopo aver portato un vostro cucciolo nella mia famiglia, restate disponibili a rispondere ad eventuali domande? Ci teniamo in contatto anche dopo?
Assolutamente Sì, ci farebbe piacere conoscere e  rispondere a qualsiasi domanda durante il lungo corso della vita del cucciolo.

- Posso sapere il carattere e le caratteristiche della razza? Si, Se vuoi scoprire il carattere e le caratteristiche del Bulldog, Clicca QUI.

- Il Bulldog, è un cane per Bambini? Assolutamente Sì, è il perfetto cane da appartamento e sa fare compagnia ai Bambini!

- Ho un altro cane/gatto/animale, come si comporta con gli altri animali? Il Bulldog riesce a rapportarsi con i suoi simili e con gli altri animali con sobrietà e tranquillità. Inoltre, nel nostro allevamento ci sono altri cani, gatti e altri animali... Quindi i nostri cuccioli hanno già un buonissimo grado di socializzazione.

Lascia un commento