Il Bulldog francese blu è un meticcio con enormi problemi di salute

Molto spesso riceviamo la seguente richiesta: "Avete un cucciolo di bulldog francese blu?"
La nostra risposta è: "Ovviamente NO!"
Il bulldog francese blu è un meticcio, non è riconosciuto dalla FCI e non potrà mai avere un pedigree ufficiale (se non falso). I bulldog francesi blu, grigio, merle, lilac, nero focato con occhi di colore azzurro NON ESISTONO!
O meglio, esistono solo perché alcune persone senza cuore e che non amano gli animali, propongono queste colorazioni esotiche solo per arricchirsi e per sfruttare l’ignoranza delle persone! Questi venditori di animali ti fanno credere che stai acquistando un cucciolo di estremo valore, con pedigree (ovviamente falso) e rischiate anche di incorrere in una sanzione penale e amministrativa molto grave e salata!
bullo blu
Ma entriamo nei dettagli:

Il Bulldog francese blu è una truffa che corre in rete!

Non vi fate truffare da chi vende bulldog francesi blu o grigi con pedigree riconosciuto! Non è vero! Questi cani arrivano soprattutto dall’Ungheria e dalla Slovacchia, patria delle "puppy mills" o fabbriche di cuccioli. In particolare, partono soprattutto da Nitra, dove ci sono i maggiori traffici illeciti di cuccioli meticci senza pedigree! (vedi le cronache degli ultimi mesi oppure cerca su google...). Se compri un cucciolo blu, non compri un bulldog di razza ma compri un meticcio! E non solo, compri un cane pieno di malattie e tante altre gravi patologie.

Ovviamente, non potrete mai portare un bulldog francese blu a nessuna esposizione canina di bellezza in quanto a causa della loro colorazione non sarà ammesso.
Il motivo per cui nessuna associazione e nessun allevatore serio riconoscerà il bulldog blu francese è perché questo colore è ottenuto attraverso incroci che producono cuccioli con gravi problemi di salute.

I problemi di salute del bulldog francese blu:

Se compri un bulldog francese a basso costo, aumenterà la probabilità di acquistare un bulldog francese che ha diversi problemi di salute come: la malattia di Von Willebrand, palatoschisi (sindrome del brachicefalo), megaesofago.
Gli allevatori onesti testano sempre i genitori prima di accoppiare un bulldog.
In particolare, gli allevamenti professionali testano sempre i loro bulldog adulti per iperuricosuria, cataratta ereditaria, retinopatia multifocale.
Gli allevamenti professionali non allevano il bulldog francese blu perchè, con molte probabilità, avranno le seguenti malattie:
  • pelle indolenzita e rugosa
  • reazioni allergiche
  • pelle secca, squamosa e desquamata
  • prurito e peli fragili
  • alopecia sulla testa, orecchie e sulla schiena
  • senza pedigree FCI (meticcio)

Se compri un Bulldog francese blu, violi la legge!

 Il bulldog francese blu non andrebbe cercato in primis perchè in questo modo si alimenta il traffico del cuccioli esotici violando di conseguenza la legge!
Infatti, questi cagnari che importano cuccioli esotici dall’estero, non solo importano cani malati, ma mettono in vendita animali senza pedigree e infrangono la legge (D.Lgs 30 dicembre 1992 n. 529).
Lo stesso vale anche per chi acquista un bulldog francese blu perchè acquistandolo, favorisci il traffico di cuccioli senza pedigree!
Quindi:
La vendita e l’acquisto di cani di razza senza un pedigree riconosciuto ENCU/FCI è penalmente punibile!
Chi vende e acquista un cucciolo di bulldog francese blu e grigio commette un reato che prevede una sanzione che va dai 10.000 ai 60.000 euro e la reclusione da 3 mesi a ad 1 anno.
Quindi... Occhio!
I bulldog francesi sono riconosciuti solo nei colori Bringe, Caille (bianco con pezzature bringè o con pezzature fulve) e Fulvo.

Lascia un commento